Giostra dell’Antenna, in Darsena Nuova una festa della città

Si parte alle 20.10 con le batterie del Minipalio e si finisce alle 23.30 con i fuochi d’artificio a conclusione della finale degli armi a 10 remi. Nel mezzo una processione a mare con le reliquie trasportate su una barca dei Vigili del Fuoco, la sfilata della Livornina, l’esibizione della Fanfara dell’Accademia e la benedizione del Vescovo Simone Giusti. Lunedì sera andrà in scena la quarta edizione della Giostra dell’Antenna-Palio di Santa Giulia, una manifestazione storica che dal 2015 si è unita ai festeggiamenti per celebrare la patrona della città. In Darsena Nuova, nello specchio d’acqua antistante gli scali Novi Lena, si sfideranno tutti i gozzi a 10 remi, quelli del MiniPalio e quelli delle ragazze. «Le batterie si concluderanno alle 21.30 circa – ha detto il presidente del Palio Marinaro, Maurizio Quercioli – e a quel punto prenderà il via la processione a mare. Quest’anno la mitica Teresa è stata inserita nel museo delle barche storiche dell’Autorità Portuale, perciò le reliquie della Santa verranno portate a bordo di un mezzo dei Vigili del Fuoco. La processione inizierà alla statua della Madonna dei Popoli e si concluderà in Darsena Nuova. Lì il vescovo Giusti benedirà tutti i presenti». Poi sarà la volta delle finali, la prima, quella delle ragazze sarà alle 22.25. Alle 22.40 sarà la volta del MiniPalio e alle 23 partiranno i 4 gozzi a 10 remi che hanno avuto accesso alla finale. Per le Juniores e le ragazze è previsto un premio al primo, al secondo e al terzo equipaggio classificato. Per i gozzi a 10, invece, verrà premiato solamente il primo con le medaglie appositamente realizzate dall’orafo Federico Martini. La serata si concluderà con il classico spettacolo pirotecnico che illuminerà a giorno il cielo livornese. «Purtroppo – ha aggiunto Quercioli – sembra che questo sarà l’ultimo anno che la Giostra dell’Antenna si svolge in Darsena Nuova. Questo “laghetto salato”, infatti, è destinato a diventare un porticciolo e dunque non ci sarà più spazio per far disputare la gara. In Darsena, comunque, non si svolge solo l’Antenna, ma tante altre gare, penso al Palio Special Olympics e a quello delle scuole. Inoltre è da sempre l’arrivo della Coppa Risiatori. Ci dispiace abbandonare questo specchio d’acqua e speriamo che in futuro tutte queste attività possano trovare un altro spazio».

Gli speaker della gara saranno Massimiliano Bardocci e Valeria Volpe che saranno coadiuvati dal comico Claudio Marmugi.

Ospiti d’eccezione i giocatori del Livorno Calcio che saranno presenti con una delegazione per partecipare alla processione e assistere alla gara.

L’estrazione dei controventi della Giostra dell’Antenna-Palio di Santa Giulia si svolgerà sabato mattina sul sagrato del Duomo di Livorno, in piazza Grande. Per l’occasione verranno premiati tutti i bambini delle 14 classi delle elementari che hanno partecipato al progetto “Livorno, un mare d’amare” che ha coinvolto il Palio, la Barontini, le scuole e le Guide Labroniche.

Da sabato pomeriggio fino a domenica 3 giugno, giorno della quarantesima Coppa Risiatori, a Porta a Mare sarà aperta tutti i giorni, dalle 17 alle 19, una mostra curata da Roberto Baronti con foto, drappi e cimeli storici sul Palio Marinaro e le Gare Remiere.

A Porta a Mare, inoltre, domenica pomeriggio è stata organizzata una grande festa con giochi popolari, musica e tre artisti di strada: Mastrobolla, Otto il Bassotto e Superfluo.

Martedì 22, invece, in occasione della Santa Patrona di Livorno, alle 17.30 in Duomo si svolgerà la messa solenne celebrata dal vescovo Simone Giusti e alle 18.30 da piazza Grande partirà una processione.

In caso di maltempo, la Giostra dell’Antenna-Palio di Santa Giulia verrà spostato di un giorno e si svolgerà il 22 maggio sera, finita la processione.

Ecco il programma della serata del 21 maggio:

Ore 19.50 uscita delle gozzette della prima batteria per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 20.10 prima batteria MiniPalio

Ore 20.15 uscita delle gozzette della seconda batteria per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 20.35 seconda batteria MiniPalio

Ore 20.40 uscita dei gozzi a 10 della prima batteria per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 21 partenza della prima batteria dei gozzi a 10

Ore 21.05 uscita dei gozzi a 10 della seconda batteria per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 21.25 partenza della seconda batteria dei gozzi a 10

Ore 21.30 sfilata della Livornina ed esibizione della Fanfara dell’Accademia Navale

Ore 21.40 ritrovo sotto la Madonna dei Popoli per autorità, enti di Stato, protezione civile, atleti a bordo dei gozzi e cittadinanza per l’inizio della processione

Ore 21.45 partenza della processione a mare verso la Darsena Nuova

Ore 22.05 ingresso sul campo di regata della processione a mare

Ore 22.10 benedizione di Monsignor Simone Giusti ai presenti e agli equipaggi

Ore 22.15 uscita delle barche femminili per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 22.25 finale femminile

Ore 22.30 uscita gozzette Minipalio per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 22.40 finale Minipalio

Ore 22.45 uscita dei gozzi a 10 per le fasi di riscaldamento sul campo

Ore 23 finale dei gozzi a 10 remi

Ore 23 premiazione dei primi tre classificati di Minpalio e femminile e del vincitore dei gozzi a 10

Ore 23 spettacolo pirotecnico

La Terrazza Mascagni

Goditi il Palio dalla Terrazza Mascagni

Un’enorme scacchiera sul mare.
Uno scenario suggestivo, che regala un panorama mozzafiato sul profilo delle isole dell’arcipelago toscano e della Corsica.
Simbolo del rapporto schietto e vitale che da sempre lega la città di Livorno al mare.

Scopri di più

La Darsena Nuova

La Giostra dell’Antenna nel cuore di Borgo Cappuccini

La Darsena Nuova, o Darsena del Cantiere, racchiude lo specchio d’acqua di fronte agli Scali Novi Lena, nello storico quartiere di Borgo Cappuccini. Insieme al Porto Mediceo, alla Darsena Vecchia, al bacino Cappellini e al bacino Firenze, compone il complesso del Porto Vecchio di Livorno.

Scopri di più

I Fossi Medicei

Scopri Livorno sul percorso della Coppa Barontini

Il tragitto  della Coppa Barontini percorre tutti i luoghi più suggestivi degli storici quartieri Venezia, Pontino, Ovosodo e del pentagono del Buontalenti, in una gara che non è solo spettacolo sportivo ma anche un omaggio alle bellezze e alle unicità della città di Livorno.

Scopri di più

La Torre della Meloria

Lo scenario avventuroso della Coppa Risiatori

Le Torre della Meloria, punto di partenza della Coppa Risiatori, affiora dalle omonime secche in una zona di bassifondi a circa 3 miglia dal porto di Livorno. Luogo di numerosi naufragi fin dall’epoca romana, era spesso la meta degli gli antichi  “arrisicatori” livornesi che sfidavano le onde…

Scopri di più