Ovo Sodo

Rione Ovo Sodo

L’origine del nome di questo rione è un episodio esemplare per spiegare il carattere schietto e ironico dei livornesi. I colori di quello che sarebbe l’ex Benci-Centro, infatti, sono giallo e bianco, proprio come quelli di un uovo sodo. L’“ovo sodo”, come si dice in vernacolo. Ed è proprio grazie a questa creazione ingegnosa e un po’ bizzarra che il rione è diventato famoso in tutta Italia, dando il titolo a uno dei film del regista Paolo Virzì. Ovo Sodo si trova nel centro di Livorno e oltre al Benci-Centro incorpora anche quello che una volta era il rione Magenta. Si tratta di un quartiere vivace e che per certi versi risente del suo passato cinquecentesco, quando qui si svolgevano la maggior parte delle attività di compravendita. In quest’area si trovano Piazza Grande, il Duomo – al cui interno, nella Cappella del Santissimo Sacramento, è custodito il «Cristo coronato di spine», un piccolo ma prezioso dipinto del Beato Angelico – la chiesa intitolata alla patrona Santa Giulia e il Tempio della Congregazione Olandese Alemanna. Interessante dal punto di vista architettonico è il Mercato delle Vettovaglie, comunemente conosciuto come Mercato Centrale, uno degli ambienti più curiosi e autentici da visitare per scoprire colori, odori e sapori di questo quartiere che nel 1863, nell’odierna Piazza Cavallotti, diede i natali al compositore Pietro Mascagni. In direzione sud-est, in quello che fino a poco tempo fa era il rione Magenta, si trova il teatro più importante della città, il Goldoni, costruito a metà ‘800 su progetto dell’architetto Giuseppe Cappellini. Appartengono a questo rione anche piazza della Vittoria (più comunemente conosciuta come Piazza Magenta), la grande chiesa della Madonna del Soccorso e piazza Attias, con la grande “A” opera dell’artista contemporaneo Renato Spagnoli. Per ultima, ma non per questo meno importante, la scuola elementare Antonio Benci, una delle più antiche di Livorno, che ha dato il nome al quartiere.

Cantina del rione Ovo Sodo
Remo del rione Ovo Sodo

La nascita della sezione nautica risale al 1927. Nella riforma del 2013 si aggiunge al rione il Magenta.



Palio Marinaro

10 remi (Palio)

10 vittorie
12 secondi posti
11 terzi posti

4 remi (Mini Palio)

4 vittorie
9 secondi posti
6 terzi posti

4 remi femminile

2 vittorie
1 secondi posti
1 terzi posti

Scia

0 vittorie
0 secondi posti
0 terzi posti

Giostra dell'Antenna

10 remi

1 vittorie

Under 18

0 vittorie

Femminile

0 vittorie

4 remi

0 vittorie

Coppa Barontini

10 remi

6 vittorie
13 secondi posti
6 terzi posti

4 remi

5 vittorie
3 secondi posti
3 terzi posti

4 remi under 18

6 vittorie
11 secondi posti
6 terzi posti

4 remi femminile

1 vittorie
0 secondi posti
0 terzi posti

Coppa Risiatori

10 remi

3 vittorie
13 secondi posti
6 terzi posti

4 remi

2 vittorie
5 secondi posti
3 terzi posti

Under 18

5 vittorie
5 secondi posti
4 terzi posti

4 remi femminile

2 vittorie
0 secondi posti
1 terzi posti

Visita l'albo d'oro per maggiori informazioni relativi alle vittorie e punteggi.

La Terrazza Mascagni

Goditi il Palio dalla Terrazza Mascagni

Un’enorme scacchiera sul mare.
Uno scenario suggestivo, che regala un panorama mozzafiato sul profilo delle isole dell’arcipelago toscano e della Corsica.
Simbolo del rapporto schietto e vitale che da sempre lega la città di Livorno al mare.

Scopri di più

La Darsena Nuova

La Giostra dell’Antenna nel cuore di Borgo Cappuccini

La Darsena Nuova, o Darsena del Cantiere, racchiude lo specchio d’acqua di fronte agli Scali Novi Lena, nello storico quartiere di Borgo Cappuccini. Insieme al Porto Mediceo, alla Darsena Vecchia, al bacino Cappellini e al bacino Firenze, compone il complesso del Porto Vecchio di Livorno.

Scopri di più

I Fossi Medicei

Scopri Livorno sul percorso della Coppa Barontini

Il tragitto  della Coppa Barontini percorre tutti i luoghi più suggestivi degli storici quartieri Venezia, Pontino, Ovosodo e del pentagono del Buontalenti, in una gara che non è solo spettacolo sportivo ma anche un omaggio alle bellezze e alle unicità della città di Livorno.

Scopri di più

La Torre della Meloria

Lo scenario avventuroso della Coppa Risiatori

Le Torre della Meloria, punto di partenza della Coppa Risiatori, affiora dalle omonime secche in una zona di bassifondi a circa 3 miglia dal porto di Livorno. Luogo di numerosi naufragi fin dall’epoca romana, era spesso la meta degli gli antichi  “arrisicatori” livornesi che sfidavano le onde…

Scopri di più